Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1237
SANTA CROCE CAMERINA - 21/07/2016
Cronache - E’ successo in contrada Randello: vittima un bracciante agricolo

Muore nel pozzo per salvare i piccioni

Sono subito intervenuti i carabinieri Foto Corrierediragusa.it

Cade nel pozzo per recuperare i piccioni e muore quasi sul colpo sotto gli occhi della figlia 13enne. Della tragedia si sono occupati i carabinieri di Santa Croce Camerina, intervenuti in un’azienda agricola in contrada Randello per recuperare il cadavere nel pozzo, dopo la telefonata della ragazzina in stato di shock. I militari hanno riscontrato la presenza del morto, un 48enne bracciante agricolo di origini tunisine e hanno ricostruito, con l’aiuto della figlia in lacrime, la triste vicenda. L’uomo aveva notato che all’interno di un pozzo si rifugiati alcuni piccioni che lui allevava. Con l´intenzione di recuperarli, aveva preso una corda, calandosi nel pozzo. Poi l’imprevisto: la vittima aveva perso l’appoggio di un piede precipitando in fondo al pozzo, tra i tubi metallici per l’acqua, facendo un volo di circa cinque metri. L´uomo ha fatto solo in tempo a dire alla figlia di andare a chiamare aiuto, poi è spirato per i traumi riportati al torace e alla testa a causa del violento impatto. Il pubblico ministero, dopo l’ispezione cadaverica, ha disposto la restituzione della salma ai familiari.

Nella foto il luogo della tragedia