Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1179
SANTA CROCE CAMERINA - 12/07/2015
Cronache - Nove soggetti sono stati denunciati alla prefettura quali assuntori

Movida notturna monitorata dai militari dell´arma

L’arresto in flagranza è stato operato a Santa Croce Camerina, in località Punta Braccetto Foto Corrierediragusa.it

Serrati controlli antidroga sono stati disposti principalmente nell´ambito della movida notturna nelle località costiere dal comando provinciale carabinieri di Ragusa. Il bilancio parla dell´arresto di una persona per spaccio di sostanze stupefacenti e di una denuncia a piede libero per possesso di droga ai fini di spaccio. Inoltre 9 soggetti sono stati denunciati alla prefettura quali assuntori di sostanza stupefacente e sono stati sottoposti a sequestro varie decine di grammi di hashish. L’arresto in flagranza è stato operato a Santa Croce Camerina, in località Punta Braccetto. In manette è finito Hnaien Mohamed Ali, tunisino di 22 anni, colto in flagranza mentre cedeva una dose di sostanza stupefacente ad un giovane di Niscemi in vacanza sul litorale ibleo. L’uomo è stato visto in tempo reale dai carabinieri, appostatisi in seguito alle numerose segnalazioni ricevute, che hanno così potuto identificare sia il pusher che l’acquirente. Per quest’ultimo è scattata la segnalazione ai sensi dell’articolo 75 alla prefettura di Ragusa, quale assuntore di sostanze stupefacenti.

L´immigrato invece è stato dichiarato in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e ammesso ai domiciliari. Nel corso del servizio, a Marina di Ragusa, N.D., un giovane rumeno incensurato, è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish: aveva con sé, occultate in un pacchetto di sigarette, 11 stecchette di «fumo».

C.M. , l’altro giovane che era con lui in macchina, anch’egli incensurato, è invece stato deferito per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, in quanto aveva con sé una mazza di legno lunga oltre 70 centimetri. L´uomo è stato denunciato pure per il reato di guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti. Infatti, nel corso del controllo dei carabinieri, aveva mostrato evidenti sintomi di alterazione psico-fisica, dovuta verosimilmente all’assunzione di sostanze stupefacenti.

Quindi, invitato dai militari operanti a sottoporsi agli accertamenti finalizzati alla verifica della presenza di tali sostanze nell’organismo, si era categoricamente rifiutato, dando così luogo ai presupposti per la denuncia.