Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 676
SANTA CROCE CAMERINA - 21/02/2015
Cronache - Processo in udienza preliminare per la ragazza accusata di omicidio colposo

Uccise 16enne: per lei un anno e 4 mesi

La famiglia del giovane non si era costituita parte civile Foto Corrierediragusa.it

Un anno e quattro mesi di reclusione: questa la pena patteggiata in udienza preliminare davanti al gup del tribunale di Ragusa Claudio Maggioni dalla 24enne D.L., di Santa Croce Camerina, che intorno alle 22 del 6 luglio di due anni fa, mentre era al volante della sua "Hyundai Atos" investì un ciclomotore "Mbk" in corso Oceano Indiano, a Caucana, la strada che collega Punta Secca a Casuzze. Antonio Basile, lo studente 16enne alla guida dello scooter, morì in ambulanza durante il trasporto in ospedale a Ragusa. La giovane santacrocese fu accusata di omicidio colposo e ora, dopo il patteggiamento, ha ottenuto la sospensione condizionale della pena. Le condizioni del 16enne ragusano si rivelarono già gravissime all´arrivo dei soccorsi. L’autoambulanza del 118 lo trasferì al "Civile" di Ragusa ma durante il tragitto sopraggiunse il decesso.

La famiglia dello studente non si era costituita parte civile. Antonio Basile era stato promosso al quinto ginnasio al liceo classico "Umberto I" di Ragusa e si era trasferito a mare con la famiglia per trascorrere la meritate vacanze. Invece trovò una morte repentina.