Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 986
SANTA CROCE CAMERINA - 13/05/2008
Cronache - Santa Croce - Oltre tremila metri quadrati di rifiuti, anche tossici

Santa Croce: GdF individua discarica

Intanto il comune di Vittoria ha bonificato una discarica Foto Corrierediragusa.it

Continua l’attività preventiva e repressiva da parte delle Fiamme Gialle di Ragusa nel delicato settore della salvaguardia ambientale.

Il lavoro dei militari appartenenti alla Compagnia di Ragusa, ha permesso di scoprire un sito della superficie complessiva di circa tremila metri quadrati, utilizzato per l’abbandono ed il deposito di materiale pericoloso.

Dopo vari appostamenti e sopralluoghi, mirati all’individuazione dei soggetti utilizzatori del sito, la Guardia di Finanza ha quindi posto sotto sequestro tale vasta area, adibita a discarica abusiva, situata nei pressi della SP. 20 (Santa Croce camerina ? Comiso) a circa 1km dal centro abitato del Comune di Santa Croce Camerina.

Nella discarica a cielo aperto, le Fiamme Gialle hanno rinvenuto rifiuti pericolosi di ogni tipo, tra cui soprattutto pneumatici usati, materiale ferroso, materiale plastico, materiali da costruzione a base di amianto, parti provenienti della demolizione dei veicoli e vari materiali di scarto di cantieri edili.

L’intervento delle Fiamme Gialle ha evitato che i rifiuti pericolosi potessero creare ulteriore nocumento alla salute pubblica, inquinando le falde acquifere e provocando così irreparabili danni all’ambiente; ciò anche in considerazione del fatto che l’area si trova circondata da numerose coltivazioni in serra

In attesa dell’esito delle indagini per individuare i diretti responsabili dello smaltimento illegale dei rifiuti speciali e tossici, il Comune di Santa Croce dovrà provvedere alla bonifica e al ripristino ambientale dei luoghi posti sotto sequestro.

Intanto il comune di Vittoria ha bonificato la discarica che insisteva al confine con il comune di Comiso, nei pressi del cavalcavia.