Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 820
SANTA CROCE CAMERINA - 07/12/2013
Cronache - Manette per un 29enne ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della ex moglie

Candeggina in faccia alla sua ex: arrestato

Aveva aggredito verbalmente e minacciato la moglie, spruzzandole della candeggina, senza significative conseguenze Foto Corrierediragusa.it

Minacce, violenze e anche candeggina contro la ex. I carabinieri di Santa Croce Camerina hanno arrestato un 29enne di nazionalità romena ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della ex moglie. La donna si era presentata ai militari la prima volta a ottobre, denunciando di essere stata picchiata dal violento davanti al figlioletto di quattro anni. Il coniuge, sovente ubriaco, aveva picchiato anche il fratello della vittima, intervenuto in sua difesa. A metà novembre aveva visto la ex in piazza a Santa Croce con un’amica e un amico, un coetaneo.

Prima aveva aggredito verbalmente e minacciato la moglie, spruzzandole della candeggina, senza significative conseguenze. Poi aveva colpito con un paletto di ferro l’amico, ritenuto un rivale. A seguire le minacce quotidiane tramite sms e social network. Il sostituto procuratore Monica Monego ha così chiesto e ottenuto gli arresti domiciliari.