Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 880
SANTA CROCE CAMERINA - 17/04/2008
Cronache - Santa Croce Camerina - Operazione di controllo ambientale

Discarica abusiva di 4mila mq:
la GdF appone i sigilli e indaga

Rinvenute ingenti quantità di rifiuti speciali e pericolosi Foto Corrierediragusa.it

C´erano anche ingenti quantità di rifiuti speciali e pericolosi nelle discariche abusive scoperte e sequestrate dai finanzieri della Compagnia di Ragusa nella zona compresa tra le contrade Punta Secca e Torre di Mezzo, in territorio di Santa Croce Camerina.

Le indagini dei militari hanno permesso di rinvenire la presenza di insetticidi, diserbanti, materiale di risulta edile, residui ferrosi, carcasse di automobili, pneumatici, olio esausto, contenitori di plastica ed altri materiali pericolosi, abbandonati ed in evidente stato di degrado, a contatto con il suolo ed in prossimità di un piccolo corso d’acqua utilizzato per l’agricoltura.

Alla fine dell’operazione di controllo ambientale sono stati posti i sigilli su un’ area di oltre 4000 metri quadrati, divenuta discarica a cielo aperto.

Le indagini sono ancora in corso in quanto l’obiettivo precipuo è quello di individuare i diretti responsabili dello smaltimento illegale dei rifiuti solidi urbani, speciali e tossici rinvenuti.

L’impegno dei finanzieri rimane, infatti, alto e costante, in quanto il controllo e la repressione delle violazioni di natura ambientale ed ecologica rappresenta uno dei tasselli più rilevanti dell’operatività delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ragusa.

I rifiuti speciali e pericolosi nell´area posta sotto sequestro