Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 852
SANTA CROCE CAMERINA - 20/01/2013
Cronache - Le indagini sono condotte dai Carabinieri che hanno effettuato i rilievi

Fucilate contro studio fotografico

Un passante s’è casualmente accorto dei buchi sulla vetrina e sulla porta di un negozio di fotografia e ha chiamato i carabinieri della stazione di Santa Croce Camerina. Uno sgarro per questione di donne oppure soldi, il possibile movente dell’avvertimento Foto Corrierediragusa.it

Tiro al bersaglio contro il negozio di un fotografo della riviera ragusana, fra l’altro sfitto e disabitato. La notte scorsa ignoti hanno sparato diversi colpi di fucile da caccia contro la vetrata del sito provocando almeno 12 buchi. Un passante ha notato i fori sulla vetrata ed ha chiamato i Carabinieri della Stazione di Santa Croce camerina.

I militari dell’Arma hanno tentato di rintracciare invano il proprietario, che si trova all’estero, il quale non ha saputo spiegarsi l’episodio. Sull’episodio indagano gli inquirenti della Nucleo operativo e della Scientifica. I primi rilievi tecnico-scientifici hanno permesso di riscontrare la presenza di dodici buchi, causati da munizioni di fucile da caccia. Si tratta di cartucce caricati a piombini per la caccia ma anche altri a pallettoni in grado di ammazzare un cinghiale. Sono stati repertati molti proiettili e altre tracce, al momento al vaglio della sezione investigazioni scientifiche. Fra le ipotesi per spiegare l’accaduto, uno sgarro per questioni sentimentali oppure di soldi.