Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1145
SANTA CROCE CAMERINA - 13/09/2012
Cronache - Al lavoro i vigili del fuoco per circoscrivere il rogo

VIDEO: incendio in fienile a S. Croce. Muoiono 2 bovini

Le fiamme si sono sviluppate in una masseria in contrada Terranuova Foto Corrierediragusa.it

Ci sono volute due squadre operative dalla sede centrale del Comando provinciale dei vigili del fuoco, oltre a due autobotti per il rifornimento idrico dei mezzi operativi per lo spegnimento di un grosso incendio in contrada Terranuova a Santa Croce Camerina.



Il fuoco è divampato all’interno di un fienile annesso all’azienda, realizzato con pilastri in calcestruzzo e copertura in struttura metallica, dove erano custodite circa 500 rotoballe di paglia. La struttura, di notevoli dimensioni, era anche adibita a ricovero di bovini.

Ricevuto l’allarme dal proprietario, G.C., 37 anni, di Ragusa, intorno alle 18.35, la sala operativa del comando dei vigili del fuoco ha disposto l’invio di due squadre attrezzate di due autobotti per il rifornimento idrico. Le due squadre hanno lavorato per tutta la notte, supportate dalla squadra operativa del distaccamento volontario dei vigili del fuoco di Santa Croce che, assieme a quelle di Ragusa, sono riuscite a spegnere l’incendio solo alle ore 14 di oggi, proprio per la quantità di paglia interessata al rogo.

I pompieri hanno potuto appurare che la causa dell’incendio è stata di natura accidentale e non riconducibile ad alcun intervento dell’uomo. Le rotoballa di paglia, forse per un eccesso di umidità, iniziando a fermentare, hanno preso fuoco in modo del tutto casuale, dando la stura alla propagazione dell’incendio. Il personale dei Vigili del fuoco ha provveduto comunque, come detto, a circoscrivere l’incendio evitando che le fiamme coinvolgessero altri fabbricati dell’azienda agricola.

Gli animali sono stati posti al riparo ma due bovini sono morti a causa del fumo denso che si è sviluppato. Anche una macchina agricola è andata completamente distrutta e i danni ammontano in questo caso a parecchie migliaia di euro.