Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 743
SANTA CROCE CAMERINA - 28/05/2012
Cronache - Sono arrivati in 80 sulla spiaggia nel cuore della notte

Sbarco a Caucana: arrestati 14 scafisti egiziani

Le forze dell’ordine li hanno intercettati verso le 3,30. Sono stati condotti nel centro di Pozzallo Foto Corrierediragusa.it

La Guardia di Finanza ha arrestato 14 cittadini egiziani che sono ritenuti essere gli scafisti dello sbarco di domenica sulla spiaggia di Caucana. Gli arrestati sono stati inchiodati alle loro responsabilità sulla base degli elementi raccolti dagli uomini delle Fiamme Gialle. Gli altri 66 cittadini di presunta nazionalità egiziana si trovano tuttora fermi a Pozzallo in attesa di essere trasferiti.

Lo sbarco di domenica

Riprendono gli sbarchi di immigrati sulla costa ragusana. La notte scorsa, fra le 3 e le 4, un barcone ha scaricato vicino circa 80 persone, alcuni anche minorenni, sulla costa di Caucana (foto), in territorio di Santa Croce Camerina. Gli sventurati provenienti dal Nord-Africa, forse egiziani, sono stati fermati dalle forze dell’ordine, Guardia di finanza, Polizia e Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Ragusa, rifocillati e trasportati presso il centro di accoglienza di Pozzallo per essere identificati. Non si hanno ancora notizie sulle condizioni di salute di alcuni immigrati: Qualcuno si sarebbe sentito male durante lo sbarco. E non è escluso che fra gli immigrati si possano nascondere gli scafisti che hanno attraversato il Mediterraneo.

Era da parecchio tempo che le cronache giornalistiche non si occupavano di sbarchi nel ragusano. Questo è il primo sbarco della stagione. Le buone condizioni del mare sicuramente hanno favorito la partenza dalle coste africane per giungere la notte scorsa a Ragusa. Sono in corso indagini da parte delle forze dell’ordine per capire la rotta e gli scafisti che hanno affrontato i pericoli del mare in condizioni disumane per soddisfare il bisogno di libertà di una ottantina di immigrati.