Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1575
SANTA CROCE CAMERINA - 15/02/2012
Cronache - Il prefetto ha convocato un Comitato sull’Ordine e la Sicurezza Pubblica

Tre vittoriesi arrestati per rapina a gioielleria di S. Croce

Sono risultati efficai i controlli più diffusi sul territorio da parte delle Forze del’ordine

La rapina di una settimana fa ai danni di una gioielleria locale e una serie di episodi legati all’ordine pubblico hanno alzato il livello di attenzione delle forze dell’ordine nella cittadina.

I controlli intensificati hanno portato nel pomeriggio di martedì all´arresto da parte dei Carabinieri per furto aggravato in concorso, di tre persone originarie di Vittoria: Francesco Gagliano, 23 anni, disoccupato e pregiudicato; Maria Concetta Ventura, 33 anni, pregiudicata e Salvatore Di Stefano, 29 anni, attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di Vittoria. I tre venivano bloccati in flagranza di reato dai militari in via Roma, appena dopo aver compiuto un furto ai danni di due supermercati, dove avevano asportato diverse bottiglie di alcolici.

I tre, per compiere i furti, non hanno avuto remore a sfruttare la destrezza di due minorenni, una undicenne e di un quattordicenne entrambi di Vittoria, che, dopo essere stati fermati assieme ai tre adulti, venivano la prima affidata ai propri genitori e il secondo deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Catania. La refurtiva, per un valore di circa 2 mila euro, veniva recuperata per intero e restituita ai rispettivi proprietari dei due supermercati di via Roma. I tre fermati, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la casa circondariale di Ragusa a disposizione dell’autorità giudiziaria.