Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 783
SANTA CROCE CAMERINA - 04/03/2011
Cronache - Santa Croce Camerina: la perdita derivata forse da un camion

Olio sulla strada, i centauri cadono come mosche

La lunga scia di olio ha creato lo sbandamento di alcuni motorini con la caduta dei rispettivi guidatori che per fortuna non hanno riportato ferite o danni fisici

Notevoli disagi alla circolazione veicolare e al passaggio dei pedoni ha provocato ieri un veicolo, presumibilmente un grosso camion, che ha perso una grande quantità di olio del motore, lasciando lunghe scie del pericoloso fluido ed enormi chiazze in molte vie del centro abitato e lungo la provinciale S.Croce-Malavita-Ragusa.

La perdita del lubrificante fuoriuscito dal motore di un camion, forse per il distacco del tappo di chiusura, è iniziata da via degli Archi, ed è proseguita per via Carmine, piazza Vittorio Emanuele, via Matteotti per uscire dal centro abitato e proseguire per la provinciale 60 per Ragusa fino alla centrale Enel, a un chilometro dalla cittadina. Il mezzo era rimasto anche fermo in una via del centro creando una grossa chiazza. La lunga scia di olio ha creato lo sbandamento di alcuni motorini con la caduta dei rispettivi guidatori che per fortuna non hanno riportato ferite o danni fisici.

Lungo tutto il tragitto sul quale è stata versato questa ingente quantità di olio dal motore si sono portati i vigili del fuoco del locale distaccamento che hanno provveduto a cospargere le strade di un prodotto che ha annullato l’effetto del fluido oleoso e messo in sicurezza le varie arterie interessate. Sono intervenuti pure i vigili urbani per riportare la viabilità nelle condizioni normali e verificato le condizioni delle persone vittime degli scivolamenti. Non è stato possibile però risalire al mezzo che ha provocato lo spargimento dell’olio dal motore lungo le vie cittadine.