Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 16:15 - Lettori online 1094
SANTA CROCE CAMERINA - 03/10/2017
Cronache - Non è stata ammessa una nuova fase istruttoria

Processo omicidio Loris: richieste difesa respinte

L’udienza è stata dunque aggiornata al prossimo 28 novembre Foto Corrierediragusa.it

La Corte d´assise d´appello di Catania ha rigettato tutte le richieste della difesa di Veronica Panarello. I giudici non hanno ammesso una nuova fase istruttoria con un´altra perizia psichiatrica e il confronto tra l´imputata e il suocero, Andrea Stival, che lei ha accusato di essere il suo amante e l´assassino, come aveva sollecitato l´avvocato Francesco Villardita. E´ cominciata così a Catania, davanti la Corte d´assise d´appello, la seconda udienza del processo a Veronica Panarello, presente in aula, condannata il 17 ottobre del 2016 a 30 anni di reclusione dal gup di Ragusa per l´omicidio del figlio Loris, di 8 anni, e per l´occultamento del cadavere. Il delitto avvenne nella loro casa di Santa Croce Camerina il 29 novembre 2014. L´udienza è stata dunque aggiornata al prossimo 28 novembre.