Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 770
RAGUSA - 06/07/2010
Cronache - Ragusa: l’uomo salvo grazie al pronto intervento della sezione volanti

Bastonate al rivale in amore, arrestati Tumino e Romano

Una spedizione punitiva in piena regola per dare una lezione all’attuale compagno della ex moglie di uno degli aggressori Foto Corrierediragusa.it

Una spedizione punitiva in piena regola per dare una lezione all’attuale compagno della sua ex moglie. Giovanni Tumino ha massacrato di botte con un grosso bastone la vittima, colpendolo per strada davanti agli increduli passanti e lasciandolo esanime sull’asfalto, in vico Santo Piriglione, nella zona del Carmine. Alla base della sanguinosa aggressione ci sarebbero quindi dei motivi passionali.

Pare che Tumino, separato dalla ex coniuge da circa tre anni, non sopportasse che la donna avesse cominciato una relazione con il nuovo compagno. Mentre colpiva forte con il bastone, Tumino si è fatto aiutare da Lorenzo Romano, che, tratteneva il malcapitato per impedirgli di divincolarsi. Erano circa le 21 quando l’ambulanza è giunta sul luogo dell’aggressione, per condurre in ospedale la vittima, lasciata sanguinante e priva di sensi in mezzo alla strada dai due aggressori, che se ne sono andati via tranquilli, come se nulla fosse.

L’uomo ha riportato lesioni, fratture agli arti e ferite al volto, sulle quali i medici hanno dovuto applicare parecchi punti di sutura. Sono stati gli agenti della sezione volanti, diretti dal commissario capo Paolo Arena (nella foto), a risalire a Tumino e Romano, anche grazie alle testimonianze. I due aggressori sono stati arrestati per tentato omicidio in concorso.