Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1079
RAGUSA - 20/03/2010
Cronache - Ragusa: encomiabile gesto di soccorso di finanzieri di Ragusa evita gravi incidenti stradali sulla Pa-Ct

Finanziere soccorre prete in galleria ed evita danni

Il finanziere era alla guida dell’auto, di ritorno da Palermo, insieme al colonnello Fallica ha soccorso un prete ennese rimasto imprigionato dentro una Punto e fermato le vetture in transito evitando tamponamenti a catena
Foto CorrierediRagusa.it

Il gesto eroico dell’appuntato Emanuele Poidomani (nella foto), in servizo presso il Comando provinciale della Guardia di finanza di Ragusa, ha meritato una menzione speciale da parte del colonnello Francesco Fallica.

Sprezzante del pericolo corso e incurante dell’incolumità personale dentro una galleria dell’autostrada Palermo –Catania, il militare ha soccorso un prete di Enna che era rimasto intrappolato nella sua Fiat Punto capottata a causa di un incidente autonomo. La vettura, dopo avere urtato il guard-rail si capovolgeva sul manto stradale terminando la corsa in prossimità di una curva. Altri soccorritori, su quella stessa strada, ci hanno rimesso la vita proprio per soccorrere i feriti.

E’ successo nei giorni scorsi, mentre il colonnello Fallica e il suo autista rientravano da Palermo dove s’era svolto un incontro dei comandi provinciali della Sicilia per mettere a punto un piano d’intervento strategico dopo i ritrovamenti di ingenti quantitativi di droga sulle coste iblee.

Il finanziere Poidomani e il colonnello Fallica abbandonavano prontamente la loro auto, andavano soccorrere il prete ennese (poi trasportato in ospedale) e infine facevano rallentare le vetture in transito per evitare tamponamenti a catena che avrebbero potuto causare qualche vittima. Alle operazioni di soccorso ha partecipato anche il segretario provinciale della Cisl di Ragusa, Giovanni Avola.