Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1004
RAGUSA - 11/03/2010
Cronache - Ragusa: gli altarini sono stati scoperti dalla Polizia

Truffava le banche iblee, 58enne di Siracusa denunciato

L’uomo è accusato di truffa, possesso di documenti di identità falsi e sostituzione di persona

Una truffa ai danni di una banca è stata scoperta dalla Polizia. Il tutto è iniziato con una denuncia in Questura da parte del direttore di banca, che ha riferito d’aver ricevuto un assegno sospetto di 4mila 200 euro.

Dopo accertamenti incrociati, la Polizia è passata dai sospetti ai fatti, dimostrando che si trattava di un assegno provento di truffa e riuscendo a smascherare l’autore del reato. Si tratta di un siracusano di 58 anni, ma da tempo residente a Ragusa, denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica Presso il Tribunale di Ragusa per truffa, possesso di documenti di identità falsi e sostituzione di persona.

Le indagini hanno permesso d’accertare che l’assegno portato dal direttore dell’Istituto Bancario era stato ottenuto dal truffatore che, utilizzando una patente falsa, aveva aperto un conto corrente intestandolo ad altra persona. A questo punto il gioco era fatto: l’uomo, tramite il conto corrente era riuscito ad ottenere il relativo carnet di assegni pensando di poterlo utilizzare indisturbato. Gli agenti della Sezione Volanti hanno pero’ messo fine alla pericolosa truffa.

L’uomo era già conosciuto alle forze dell’ordine dato prima di natale era già stato denunciato per una truffa di 49mila euro e di una tentata truffa di euro 140 euro, entrambe messe in atto ai danni di un ignaro pensionato.