Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1011
RAGUSA - 30/06/2009
Cronache - Ragusa: le vittime hanno riportato fratture alla colonna vertebrale

Autoarticolato travolge 2 ragazzi. L´autista fugge via

L’incidente si è registrato sulla Ragusa-Marina di Ragusa, all’altezza di contrada Cimillà. A Scicli romeno in prognosi riservata

Due ragazzi con fratture alla colonna vertebrale sono il risultato dell´incidente stradale scaturito dalla manovra azzardata di un autoarticolato, il cui conducente ha effettuato una repentina inversione a "u". L´incidente si è registrato ieri, poco dopo le 16, sulla Ragusa-Marina di Ragusa, all´altezza di contrada Cimillà. Il camionista è fuggito senza prestare soccorso.

Come accennato, un ragazzo di 21 anni e una ragazza di 17 hanno riportato la frattura della colonna vertebrale e contusioni varie (il ragazzo anche la frattura di un polso) in seguito allo schianto della Peugeot 206 sulla quale viaggiavano contro un muro a secco. Secondo una prima ricostruzione, che attende ancora di essere verificata e confermata, sia il mezzo pesante che la vettura erano diretti verso Marina. A un certo punto, subito dopo la fine del tratto a quattro corsie, il mezzo pesante avrebbe tentato una manovra azzardata per rientrare verso il capoluogo.

La vettura, alla cui guida c´era C. B., 21 anni, per evitare l´impatto, ha sterzato in modo brusco, finendo la sua corsa contro il muro che delimita la carreggiata. L´autoarticolato ha proseguito la sua marcia verso Ragusa, non fermandosi a prestare soccorso, anche se non si esclude che il conducente non si sia neanche reso conto dell´accaduto.

E´ intervenuta una squadra dei Vigili del fuoco, una pattuglia della Polizia provinciale e due ambulanze del «118». I feriti sono stati trasportati al pronto soccorso dell´ospedale «Civile», dove i due giovani sono stati sottoposti agli accertamenti del caso. Al termine dei controlli, i medici hanno stilato una prognosi di trenta giorni, disponendo il trasferimento della ragazza al reparto di Ortopedia dell´ospedale «Maggiore» di Modica e, trattenendo, invece, il ragazzo all´Ortopedia del «Civile».

La Polizia provinciale ha raccolto gli elementi necessari per ricostruire l´esatta dinamica e accertare tutte le responsabilità. Subito dopo l´incidente, in collaborazione con la Polizia stradale, sono stati attivati dei posti di blocco lungo le strade della provincia per cercare di intercettare il mezzo pesante che, con la sua manovra, avrebbe causato l´incidente. Del mezzo, però, nessuna traccia.

SCICLI: ROMENO IN PROGNOSI RISERVATA
Versa in prognosi riservata un romeno di 30 anni, Z. G. le sue iniziali, residente a Scicli. L´immigrato si trova ricoverato al reparto di Rianimazione del policlinico di Messina. L´incidente si è verificato sulla circonvallazione di Donnalucata. Per cause in corso di accertamento, il giovane è andato a sbattere con il suo ciclomotore contro un muro. Per lui un forte trauma cranico e ferite in varie parti del corpo.

Le sue condizioni di salute sono apparse subito gravi ai medici del pronto soccorso dell´ospedale «Busacca». Il giovane è stato trasportato dapprima a Modica e, poi, in elisoccorso al policlinico di Messina.

In un altro incidente, un tunisino di 19 anni, K. M. A., ha riportato un politrauma dopo essersi scontrato con un´altra auto. Il giovane si trova ricoverato nel reparto di Ortopedia del «Busacca», con una prognosi di 30 giorni.