Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 644
RAGUSA - 12/03/2009
Cronache - Ragusa: i mezzi in custodia venivano smontati e rivenduti nel mercato nero

Veicoli confiscati e scomparsi, 46 denunce

127mila euro di danni all’erario. E’ l’esito dell’operazione "Detractum" portata avanti dalla Polstrada Foto Corrierediragusa.it

Veicoli sequestrati e poi confiscati per il mancato pagamento del verbale. Veicoli che poi "scomparivano" e i cui pezzi di ricambio venivano venduti nel mercato nero. E´ quanto scoperto dalla Polstrada, nell´ambito di una indagine che ha accertato danni all´Erario per 127mila euro. 46 le persone denunciate, in particolare immigrati irregolari, che utilizzavano questo espediente per guadagnarci qualcosa.

L´operazione "Detractum" ha consentito di scoprire che i veicoli confiscati venivano sottratti ai legittimi proprietari, per essere smontati e rivenduti in maniera illegale. I sequestri, scattati in primis per la mancata copertura assicurativa del mezzo, sono arrivati a circa 600 lo scorso anno. A questo elevato numero di sequestri e successive confische, non corrispondeva il numero dei mezzi, di fatto, in custodia.

Questi veicoli venivano fatti sparire dagli immigrati che poi ne smontavano i pezzi. "Non a caso - spiega il comandante della Polstrada Antonio Capodicasa (nella foto) - le 46 persone da noi scoperte sono state denunciate per sottrazione di veicoli sottoposti a sequestro e, successivamente, a confisca".