Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 769
RAGUSA - 27/02/2009
Cronache - Ragusa: il cadavere rinvenuto venerdì mattina ai piedi del terzo pilone

Si è suicidato per amore il 18enne trovato sotto il ponte

Il ragazzo era partito da casa nel pomeriggio di giovedì con il proposito di farla finita dopo essere stato lasciato dalla fidanzata Foto Corrierediragusa.it

Si è suicidato per una delusione d´amore il giovane 18enne residente a Caltagirone e il cui cadavere è stato trovato all´alba di venerdì ai piedi del terzo pilone del ponte Costanzo (nella foto) di contrada Caleo, sulla strada statale 115 Modica-Ragusa. Il recupero della salma è stato effettuato dai vigili del fuoco e dalla polizia. Il giovane, che avrebbe compiuto 19 anni a maggio, avrebbe messo in atto l´insano gesto dopo essere stato lasciato dalla fidanzata.

Il 18enne era partito da Caltagirone nel pomeriggio di giovedì con il proposito di farla finita. I genitori ne avevano denunciato la scomparsa in tarda serata, allarmati per il mancato rientro del figlio, che non rispondeva neanche al cellulare. Sempre la famiglia del giovane, molto nota nel Calatino, avrebbe in un secondo tempo trovato un biglietto lasciato dal ragazzo, in cui sarebbero spiegati i motivi dell´estremo gesto.

Nella tasca dei pantaloni del ragazzo gli investigatori hanno invece trovato un coltello a scatto insanguinato. Ma la lama era all´interno dell´alloggiamento. E´ stata quindi subito esclusa l´ipotesi dell´omicidio. Pare che il giovane avesse portato con sè il coltello perchè avrebbe tentato di tagliarsi le vene, prima di decidere di gettarsi nel vuoto.

I vigili del fuoco sono intervenuti dopo la segnalazione di un automobilista, che aveva notato la "Nissan Micra" del giovane accostata ai bordi della carreggiata. Resta da chiarire come mai il ragazzo abbia scelto proprio il ponte Costanzo per mettere in atto l´insano gesto. La salma è stata restituita ai familiari per i funerali.