Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 843
RAGUSA - 04/02/2009
Cronache - Ragusa - Incoraggianti i dati resi noti dalla Polstrada per il 2007/08

Incidenti stradali a -17%. Percentuale feriti, calo del 40%

Capodicasa: "C’è ancora molto da fare sul fronte della prevenzione, ma i dati indicano che ci stiamo muovendo bene"
Foto CorrierediRagusa.it

«C’è ancora molto da fare sul fronte della prevenzione, ma i dati relativi al biennio 2007-2008 indicano che ci stiamo muovendo nella giusta direzione. Le nostre attività di controllo e una maggiore responsabilità degli automobilisti hanno portato infatti nel 2008 a una riduzione degli incidenti pari al 17% e a un calo dei feriti del 40%».

Nel presentare il consuntivo delle attività della polizia stradale, il comandante Antonio Capodicasa (nella foto) non nasconde la sua soddisfazione per aver applicato sulle strade statali «moduli di controllo che hanno prodotto buoni risultati. Tuttavia, dal nostro bilancio annuale emerge anche una preoccupante frattura all’interno della provincia, visto che l’80% dei denunciati per guida sotto l’effetto di alcol o droga proviene dall’Ipparino».

Un altro dato che invita a non abbassare la guardia è quello relativo alle infrazioni rilevate nel 2008 (pari a 14.108): quasi la metà, il 45%, è da imputare all’eccesso di velocità e alla guida pericolosa; il 35% al mancato uso della cintura di sicurezza; l’11% al mancato uso del casco; il 5% all’uso del telefonino durante la guida, e il 4% alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe. Se consideriamo invece il numero totale degli incidenti che si sono verificati nello stesso anno (127), la percentuale di quelli provocati dalla guida sotto l’effetto di alcol o di sostanze stupefacenti risulta pari al 27% (35 incidenti), mentre le persone denunciate per guida in stato alterato sono state 226 su un totale di 468.

Sulla base di questi dati, la polizia stradale «non solo si impegnerà nel corso del 2009 a potenziare i controlli – assicura il comandante Antonio Capodicasa – ma porterà avanti anche importanti iniziative di prevenzione, come quella che ci vedrà presenti nelle scuole secondarie con il progetto ‘Icaro’».