Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 609
RAGUSA - 02/01/2009
Cronache - Ragusa - Due pregiudicati avevano chiesto 50 euro all’ex senatore

Giovanni Mauro aggredito, arrestati i 2 energumeni

In manette Aldo Brugaletta e Ignazio Antonello Cultrera.
Il fattaccio a due passi dalla caserma dei Carabinieri
Foto CorrierediRagusa.it

Per un pugno di euro hanno malmenato e rincorso fin dentro a un bar del centro di Ragusa l´ex presidente della Provincia e parlamentare di Forza Italia Giovanni Mauro (nella foto). Le manette sono scattate per Aldo Brugaletta e Ignazio Antonello Cultrera, entrambi ragusani pregiudicati. L’episodio, verificatosi la sera del 30 dicembre, è stato reso noto solo stamani dai Carabinieri, che hanno operato gli arresti.

L’ex senatore azzurro ha riportato ferite lievi al volto giudicate dai medici guaribili in tre giorni. Brugaletta e Cultrera hanno avvicinato Giovanni Mauro nei pressi del bar che frequenta di solito per chiedergli in prestito 50 euro. Tutto questo intorno alle 19, orario di punta, a due passi dalla caserma dei Carabinieri.

Al rifiuto dell’uomo politico i due hanno abbandonato l’atteggiamento affabile e cominciato a strattonare la vittima designata. L’intervento dell’autista privato di Mauro ha evitato un pestaggio in strada. L’uomo si è frapposto tra i due aggressori e Mauro fino a spingerlo all’interno del bar. Brugaletta e Cultrera sarebero riusciti a colpire di striscio Mauro. I due sono poi scappati ma sono stati rintracciati e arrestati poche ore dopo l´episodio, che secondo i militari dell´Arma presenta aspetti poco chiari e sui quali sono in corso indagini. I militari devono appurare se si sia trattato di un gesto estremo dettato dalla disperazione dei due soggetti oppure ci sia sotto qualcos´altro.


LE ALTRE ATTIVITA´ DI CONTROLLO DEI CARABINIERI

A Ragusa Ibla è stato denunciato un vittoriese di 42 anni per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L’uomo veniva fermato a bordo della propria autovettura in Contrada Nunziata e, a seguito di perquisizione veicolare, veniva trovato in possesso di un coltello di genere vietato, un bastone e una sbarra di ferro della lunghezza di 90 cm.

A Marina di Ragusa è stato denunciato per ricettazione un tunisino di 28 anni, bracciante agricolo, in regola col permesso di soggiorno. Il giovane veniva fermato sul lungomare Bisani a bordo di uno scooter risultato rubato a Ragusa ad una ragazza di 21 anni, a cui veniva immediatamente restituito.

A Santa Croce Camerina è stato denunciato per ricettazione un rumeno di 32 anni, bracciante agricolo. Il giovane veniva fermato in via Conte di Torino a bordo di uno scooter risultato rubato a Santa Croce Camerina ad una ragazza di 26 anni, a cui veniva immediatamente restituito.

Anche sul versante della circolazione stradale sono stati intensificati i servizi di prevenzione; infatti sono stati controllati 108 automezzi e identificate 196 persone, elevate 32 contravvenzioni al Codice della strada, decurtati 124 punti patente per varie infrazioni (velocità pericolosa, sorpasso pericoloso, omessa revisione,…), ritirate 3 carte di circolazione, tre patenti di guida, sequestrati 2 veicoli privi di copertura assicurativa.

Sono stati infine deferiti in stato di libertà due sorvegliati speciali di Ragusa per inosservanza degli obblighi imposti dalla sorveglianza, e rinvenuto e restituito ai legittimi proprietari 2 autovetture e un ciclomotore risultati asportati nei mesi scorsi a Ragusa.

Aldo Brugaletta Antonello Ignazio Cultrera