Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 23:10
RAGUSA - 09/01/2019
Cronache - La zona pesa di mira dai ladri: chiesto un incontro con il prefetto

Furto in bar zona industriale: rubati tabacchi, gratta e vinci e contante

Interviene il presidente del centro commerciale naturale Isole Iblee Gianni Corallo Foto Corrierediragusa.it

Ancora un furto, l’altra notte, alla zona industriale di Ragusa. E´ stata presa di mira un bar pizzeria . Le modalità, seppur ancora al vaglio degli inquirenti, fanno rilevare uno studio preliminare da parte dei ladri che hanno agito senza tralasciare nulla. Portati via tabacchi, gratta e vinci e contante. «L´obiettivo – dice il presidente del centro commerciale naturale Isole Iblee Gianni Corallo, che lancia l’allarme – era di fare razzia di ogni genere di prodotti facilmente rivendibili. A questo, purtroppo, va aggiunto il danno perpetrato agli infissi che i ladri hanno scardinato con violenza inaudita al fine di aprirsi la strada all´interno del locale. Il tutto è avvenuto in piena notte, poco dopo le 4, ed in un lasso di tempo brevissimo».

La stessa attività era stata presa di mira qualche anno fa allorquando i malviventi utilizzarono un´auto come "testa d´ariete", sfondando ed abbattendo la porta principale d´ingresso. Anche in quella occasione i danni furono ingenti. «Non è più possibile – prosegue Corallo a nome di tutti gli associati di Isole Iblee – continuare a lavorare e fare impresa in simili condizioni. Esprimiamo i sentimenti di più sentita solidarietà al titolare. Sulle varie criticità esistenti nell´area - conclude Corallo - è stata chiesto un incontro col prefetto di Ragusa, Filippina Cocuzza".

LA SOLIDARIETA´ DELLA CNA COMUNALE
«Esprimiamo la nostra preoccupazione per i continui episodi criminali che riguardano da vicino la zona industriale e artigianale della nostra città, non ultimo quello che ha interessato il bar pizzeria. Nell’esprimere piena solidarietà ai titolari della struttura, chiediamo con forza che chi di competenza si attivi al fine di garantire le dovute assicurazioni agli operatori economici che, già alle prese con gravi problematiche dovute alla crisi strutturale, non possono permettersi ulteriori perdite a causa della delinquenza. Significa, altrimenti, dovere chiudere i battenti». E´ quanto si legge nella nota a firma del presidente della Cna comunale di Ragusa Santi Tiralosi, e della responsabile organizzativa Antonella Caldarera. «Più volte, come Cna - proseguono - abbiamo lanciato degli allarmi che, però, anche alla luce di quanto accaduto nelle ultime ore, sono rimasti inascoltati.

E’ stato richiesto, ad esempio, l’intervento congiunto di Irsap e Comune per sanare le numerose anomalie riguardanti la pubblica illuminazione. Le carenze in tal senso possono anche favorire episodi criminali come quello dell’altra notte. Come associazione di categoria siamo disponibili da subito per fare quadrato con le istituzioni e con chi ha titolo per intervenire allo scopo di frenare questo fenomeno che - conclude la nota - sta creando seri e gravi danni alla nostra economia locale».