Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 23 Settembre 2018 - Aggiornato alle 20:53
RAGUSA - 11/09/2018
Cronache - L’iniziativa del penalista modicano

L´avvocato Scarso invoca il sequestro del palazzo di giustizia

"I rischi sono ben noti agli uffici preposti" Foto Corrierediragusa.it

avvocato Carmelo Scarso (foto) invoca il sequestro del Palazzo di Giustizia di Ragusa. La provocatoria iniziativa è del penalista modicano, che ha scritto al Procuratore della Repubblica e al Prefetto, riferendosi alle denunciate carenze strutturali dell´edificio sotto l’aspetto della sicurezza. «La struttura di Via Natalelli – scrive Scarso – è notoriamente non antisismica, insiste in un territorio ad altissimo rischio sismico, inadeguata alle esigenze di di sicurezza e antifortunistiche, insomma notoriamente pericolosa. Tali rischi sono ben noti agli uffici preposti e anche alla sede centrale e locale del Dipartimento di Protezione Civile, nonchè alla Prefettura di Ragusa, ma non è stato adottato alcun rimedio, nè preventivo, nè operativo». Il penalista, nella sua nota, fa dunque riferimento ad episodi gravi che hanno portato alla chiusura del Tribunale di Bari e di un considerevole numero di scuole a Messina.