Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 25 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 13:10
RAGUSA - 29/01/2018
Cronache - Si indaga sul singolare episodio

Furto e incendio in una agenzia viaggi

I danni procurati sono ingenti Foto Corrierediragusa.it

Furto e incendio: per il "salotto buono" di Ragusa e per la giovane titolare di una agenzia di viaggi (nella foto la facciata) è stata una "domenica bestiale", ma in negativo, citando il cantautore Fabio Concato. Il locale dove aveva avviato la sua attività è stato seriamente danneggiato dalle fiamme e suppellettili, apparecchiature varie e documentazione sono andati distrutti. E´ successo nella centralissima via Roma, quasi difronte all’accesso dell’ascensore che porta in via Natanelli. Secondo le prime ricostruzioni degli investigatori che sono intervenuti, il malvivente (ma potrebbe essere stata l’azione anche di più persone) è penetrato da una porta finestra che dà sula strada nelle prime ore di domenica, e, una volta all’interno dell’agenzia, ha cominciato a rovistare nei cassetti. Il ladro ha prelevato i pochi spiccioli che c’erano e ha poi rubato un computer. Tutto da stabilire come mai il furto sia poi sfociato in incendio. Le fiamme, forse appiccate da una sigaretta lasciata accesa, hanno devastato l’interno del locale, lasciando poco o nulla intatto. E’ stato un operatore ecologico a dare l’allarme, ma quando i vigili del fuoco sono intervenuti, c’era ormai ben poco da fare.

I danni procurati sono ingenti. Si stanno esaminando la registrazione delle telecamere di videosorveglianza per risalire all’identità dell’autore del gesto. Sull’accaduto si registra già la prima presa di posizione. Il movimento «Territorio», in una nota, è molto duro: «Il sindaco prenda atto che qualcosa di grave sta accadendo a Ragusa e agisca di conseguenza. Il centro storico superiore è allo sbando. Gli allarmi lanciati nei giorni scorsi non erano campati per aria. E questo grave episodio lo dimostra una volta di più. La microcriminalità in questa zona - conclude la nota - è una piaga che sta minando alla base le prospettive di vita dei residenti e dei commercianti».

L´ASCOM CHIEDERA´ UN INCONTRO CON IL PREFETTO
Il presidente della sezione Ascom di Ragusa Salvo Ingallinera, a nome personale e dell’intero direttivo, esprime solidarietà alla titolare dell’agenzia di viaggi. «Il fatto ancora più grave – sottolinea il presidente – è che tutto ciò si è verificato poco dopo l’alba, quindi a giorno ormai avviato, nella centralissima via Roma. Si percepisce un’assoluta spavalderia nei confronti delle forze dell’ordine da parte di chi si è reso protagonista di questo efferato atto danneggiando in maniera pesante i locali che ospitano la struttura. Sarebbe questa la volta buona, da parte dell’amministrazione comunale, per convocare il tavolo sul centro storico a cui molte volte, in passato, abbiamo partecipato affrontando questioni che poi sono rimaste in sospeso. Inoltre, per quanto riguarda l’ordine pubblico, sarebbe anche il caso di comprendere, una volta per tutte, sebbene nel recente passato se ne sia occupata anche una seduta della commissione affari generali di palazzo dell’Aquila, come, se e quanto funziona il sistema di telesorveglianza nelle zone cruciali della città».

Il presidente della sezione Ascom infine inoltrerà una richiesta d’incontro al prefetto di Ragusa per mettere in rilievo il disagio con cui i commercianti della zona stanno facendo i conti da qualche periodo a questa parte fino al pesante episodio di ieri mattina in via Roma, proprio nel cuore della città. «Apprezziamo e mettiamo in rilievo il grande lavoro svolto dalle forze dell’ordine – continua Ingallinera – però allo stesso tempo non possiamo non mettere in evidenza questo profondo stato di disagio che riguarda il comparto e a cui è necessario fornire delle risposte».