Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1405
RAGUSA - 11/11/2008
Cronache - Ragusa - Aveva chiesto il patrocinio gratuito indebitamente

Finto povero denunciato per falso dalla Guardia di Finanza

Pur disponendo di un reddito annuo di 35 mila euro aveva dichiarato al fisco solo 5 mila 300 euro Foto Corrierediragusa.it

Un ragusano di 52 anni, indagato per truffa, è stato denunciato per falsità ideologica dalle Fiamme gialle per avere dichiarato dati reddituali inferiori allo scopo di beneficiare del patrocinio legale gratuito previsto per coloro che non superano i 9 mila 723 euro l´anno.

Il Dpr 115 del 2002 prevede che possono ottenere il beneficio del patrocinio gratuito, cioè gli avvocati pagati dallo Stato, i cittadini sottoposti a processi penali i cui reddiniti non vanno oltre i parametri previsti sopra citati.

Il ragusano in questione aveva invece dichiarato di percepire un´indennità mensile di 433 euro per un reddito complessivo pari a 5 mila e 300 euro. Dall’attività investigativa condotta dai finanzieri della Compagnia di Ragusa è invece emerso che il soggetto ha «omesso» di indicare i redditi prodotti dai componenti del proprio nucleo familiare, attestando falsamente una condizione reddituale e patrimoniale non rispondente al vero. In particolare è stato accertato, in riferimento al reddito del nucleo familiare risultante dall’ultima dichiarazione, un imponibile Irpef pari ad oltre 35 mila euro.