Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 17 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 22:06 - Lettori online 556
RAGUSA - 04/12/2017
Cronache - Il mezzo si era arrestato contro un albero di ulivo, sradicandolo

Auto "vola" sulla rotatoria: denunciata una donna

La guidatrice aveva un tasso alcolemico superiore alla media Foto Corrierediragusa.it

E’ stata denunciata per guida in stato di ebrezza una donna di nazionalità rumena che nella notte tra sabato e domenica scorsi ha impattato con la propria auto contro la rotonda di viale delle Americhe (foto), provocando diversi danni alla cartellonistica e al verde pubblico, sradicando l´albero di ulivo che aveva bloccato la corsa senza controllo. In piena notte alla sala operativa della questura di Ragusa è arrivata una richiesta di soccorso per un grave incidente avvenuto a ridosso della rotatoria all´incrocio con Via Aldo Moro. Immediatamente gli agenti della sezione volanti hanno soccorso la donna, che, dopo aver perso il controllo della propria auto, aveva invaso la rotatoria, schiantandosi contro un albero d’ulivo, che, a seguito dell’urto, è stato completamente sradicato. Temendo il peggio, i poliziotti hanno richiesto l’intervento immediato di una aumbulanza per soccorrere la donna, che, fortunatamente, era illesa.

La stessa donna ha riferito di essersi accorta troppo tardi della presenza della rotatoria e di non essere riuscita ad evitare l’impatto. Gli agenti, avendo accertato l’alito vinoso della donna, l´hanno sottoposta agli accertamenti con etilometro, che hanno confermato il sospetto che la donna si fosse messa alla guida con un tasso alcolemico superiore alla media consentita per legge. Pertanto, come accennato, a carico della giovane donna rumena è scatta la denuncia all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, con conseguente ritiro immediato della patente di guida ed il sequestro del mezzo.