Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1572
RAGUSA - 07/11/2008
Cronache - Ragusa - Due truffatori denunciati dalla Guardia di Finanza

Approfittavano delle difficoltà economiche per compiere truffe

Sono stati segnalti anche i soggetti compiacenti che, in cambio
di 400 euro, avevano consegnato gli assegni in bianco
Foto Corrierediragusa.it

Approfittavano dello stato d’indigenza di alcuni vittoriesi di loro conoscenza e li convincevano ad aprire dei conti corrente, utilizzando poi gli assegni in bianco per compiere truffe in danno di commercianti di Ragusa e Vittoria. Sono sei le denunce della Guardia di Finanza per il reato di truffa in concorso a carico di Antonino Palma e Rosario Battaglia, coloro che organizzavano le truffe, e quattro titolari di conti corrente compiacenti.

Questi ultimi si erano lasciati abbindolare da Palma, un geometra nullafacente e di buona famiglia che, in cambio di una ricompensa di 400 euro a queste persone che versavano in difficoltà economica, utilizzava i loro carnet di assegni per acquistare la merce in vari negozi di elettrodomestici.

Era Battaglia a farsi trovare dal corriere nel luogo della consegna stabilito, quasi sempre nei pressi di abitazioni rurali di cui il truffatore si fingeva proprietario. Battaglia pagava con assegni privi di fondi perché intestati alle persone nullatenenti che avevano ricevuto da Palma la ricompensa per ottenere i carnet. Palma e Battaglia avevano truffato 10 commercianti per una somma complessiva di 50mila euro.

(Nella foto in alto il colonnello della GdF Giovanni Monterosso)