Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:33 - Lettori online 558
RAGUSA - 20/09/2017
Cronache - Avevano colpito in 7 comuni, ai danni di almeno 37 vittime

Banda di ladri rubava pure gli animali

Denunciate 2 donne che custodivano la merce rubata Foto Corrierediragusa.it

E´ stata individuata e disarticolata una banda di ladri romeni che avrebbe colpito da Modica a Vittoria, passando per Ragusa, Chiaramonte Gulfi, Scicli, Comiso e Santa Croce Camerina. Praticamente quasi tutto il territorio ibleo era finito nelle mire dei ladri, uomini e donne "specializzati" in furti in appartamento. I ladri rubavano ogni cosa, dai giocattoli agli animali domestici. Due componenti della banda, sentendosi scottare il terreno sotto ai piedi, erano pronti alla fuga. Sarebbero 37 le vittime accertate, 50 mila euro il valore degli oggetti rubati rivenuti, 6 gli indagati, 2 i fermati, 10 le perquisizioni effettuate. Fondamentali sono state le denunce presentate dalle vittime.

Le manette sono quindi scattate per il 39enne Vasile Calin, e per il 28enne Ioan Botezatu, entrambi romeni residenti a Vittoria. Denunciati gli altri complici: una donna romena di 32 anni, una ragazza 20enne e un altro romeno 32enne. La banda aveva colpito soprattutto nei mesi estivi, privilegiando le case di villeggiatura, magari quelle più isolate.

Come accennato, i ladri si portavano via giocattoli e persino animali domestici, nonchè oggetti d´oro, televisori, computer, telefoni, elettrodomestici di ogni tipo, utensili per il lavoro e altro ancora. Le donne della banda erano le custodi di oggetti d´oro e di valore rubati, a volte sotterrandoli in campagna e altre volte spedendo tutta la refurtiva in Romania. Gran parte della refurtiva recuperata è stata già riconsegnata ai proprietari.