Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 20 Agosto 2017 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1342
RAGUSA - 13/08/2017
Cronache - E’ successo nel tardo pomeriggio di sabato a Marina di Ragusa

Pallonata colpisce una donna che sviene

E’ intervenuta la polizia locale che ha stilato il verbale e requisito il pallone Foto Corrierediragusa.it

E’ finita al pronto soccorso per il malore riportato dopo essere stata colpita involontariamente da una pallonata tirata da un 14enne una ragusana di 64 anni, mentre il marito di quest’ultima ha reagito con veemenza nei confronti del minorenne che si era scusato dell’incidente. E’ quanto accaduto nel tardo pomeriggio di sabato in piazza Dogana a Marina di Ragusa, che viene quindi interessata dal fenomeno delle «pallonate estive» di questa estate 2017, che ha già «colpito» a Modica (con un’altra donna finita al pronto soccorso), Marina di Modica (con i vigili urbani accerchiati e spintonati per aver requisito il pallone da 9 ragazzini e dal padre di uno di loro poi denunciati) e a Scoglitti (con un bagnino che, «colpevole» di aver richiamato i ragazzini, era stato picchiato dal padre di uno di loro, poi arrestato). In quest’ultimo episodio, in cui gli animi rischiavano di infiammarsi più del necessario, è intervenuta la polizia locale, che ha stilato un verbale, dopo aver preso atto delle scuse del costernato ragazzino 14enne rimproverato dal marito della signora, a sua volta arrabbiato e al contempo preoccupato per la sua consorte, che ha perso i sensi per via dello spavento.

Anche i genitori del minorenne, che stavano passeggiando nei pressi, hanno preso atto con rammarico dell’accaduto, sincerandosi delle condizioni della donna, che, per fortuna, non destano preoccupazioni. I vigili urbani hanno alla fine requisito il pallone sotto gli occhi del capannello di curiosi assiepatosi. Una cosa è certa: questa estate 2017 sarà ricordata, oltre che per il caldo infernale, anche per le «vittime da pallonate».