Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 1126
RAGUSA - 15/10/2008
Cronache - Ragusa - Il colpo di martedì pomeriggio alla "Antonveneta"

Baby fratelli catanesi arrestati, avevano rapinato una banca

I due rapinatori, di 16 e 17 anni, sono stati bloccati a Catania Foto Corrierediragusa.it

Erano entrambi minorenni i due fratelli di Catania autori della rapina messa a segno nel primo pomeriggio di martedì in danno della filiale di viale delle Americhe della banca "Antonveneta" (nella foto). La squadra mobile ha fatto scattare le manette ai polsi dei due catanesi di 16 e 17 anni, rispettivamente M.D.A.. e L.D.A., quest´ultimo già noto per reati specifici.

I due minorenni, a viso scoperto e armati di taglierino, si erano fatti consegnare dagli impiegati circa 15mila euro, fuggendo poi a bordo di un´auto fermata dalla polizia all´altezza del ponte "Primosole", nei pressi del capoluogo etneo. I due rapinatori sono stati inchiodati alle rispettive responsabilità dall´esplosione di una mazzetta "civetta" utilizzata dalle banche per rendere inutilizzabile il contante rubato, che aveva lasciato all´interno della vettura una macchia rossa indelebile.

I raffronti effettuati tramite le immagini delle telecamere a circuito chiuso dell´istituto di credito e le testimonianze degli impiegati bancari hanno sciolto ogni dubbio sulla colpevolezza dei due rapinatori, che si trovano rinchiusi nel carcere minorile di Catania.