Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Luned́ 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:01 - Lettori online 801
RAGUSA - 22/03/2017
Cronache - Vertice tra Cna e giunta

Fondi ex Insicem per zona artigianale e non solo

Soddisfazione reciproca delle parti Foto Corrierediragusa.it

I fondi ex Insicem, a disposizione di piccole e medie imprese, e l´assegnazione dei lotti liberi che insistono nella zona artigianale di Modica, sono stati al centro dell´incontro, svoltosi a palazzo San domenico, tra la Cna comunale di Modica e l´amministrazione locale. La Cna, con il presidente, Giovanni Colombo, e il responsabile organizzativo, Carmelo Caccamo (foto), ha messo sul tavolo di discussione lo sviluppo delle piccole e medie imprese di commercianti ed artigiani della città, per avere un ruolo attivo nella risoluzione della situazione difficile che stanno attraversando le imprese in oggetto. Un incontro per ricercare soluzioni a loro vantaggio. Di questi fondi ex insicem, due milioni e duecento mila euro verranno impiegati per i lavori di manutenzione e ripristino dell´asse viario compreso tra via Resistenza Partigiana e via Sacro cuore. Questi lavori prevedono la realizzazione di marciapiedi e l´ampliamento della carreggiata, manufatti che dovrebbero rendere più scorrevole il traffico e facilitare così la circolazione. Nodo cruciale che la Cna ha voluto sbrogliare, è stato quello relativo all´assegnazione alle imprese dei lotti liberi siti nella zona artigianale di contrada Michelica.

Altri fondi, infatti, verranno destinati all´allargamento della stessa area artigianale, con la conseguente assegnazione dei lotti alle imprese che hanno avanzato la domanda proprio per averli assegnati. Ad ognuna di queste, infatti, verrà attribuito uno specifico punteggio. Alcuni lotti già sono in fase di assegnazione, un passo avanti per le piccole imprese artigiane che cercano di sopravvivere in questa difficile realtà, divincolandosi dalle varie problematiche che attanagliano le imprese odierne. Proprio per questo motivo, all´interno della zona artigianale è previsto l´istituzione di uno sportello proprio della confederazione nazionale dell´ artigianato, in modo da fornire alle imprese modicane i servizi di cui necessitano. In questo modo la Cna potrà essere parte attiva e verrà inserita anche sulla questione riguardante l´utilizzo dei fondi di Agenda urbana inerenti la programmazione 2014-2020.

Ha collaborato Margherita Leone