Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 20 Agosto 2017 - Aggiornato alle 11:02 - Lettori online 687
RAGUSA - 27/02/2017
Cronache - Trasferitasi in Germania era tornata per far visita ai parenti

Commercialista 45enne di Ragusa arrestata

La donna deve rispondere pure di appropriazione indebita Foto Corrierediragusa.it

Si era trasferita in Germania da tempo e, quando è tornata a Ragusa per una visita ai parenti, è rimasta di sasso nel vedersi accogliere invece dai finanzieri pronti ad arrestarla. Le manette sono scattate per una commercialista 45enne, P.V., già titolare di uno studio professionale a Ragusa. La donna è accusata di aver presentato, tra il 2011 e il 2015, oltre 500 modelli F/24 irregolari per un ammontare complessivo di circa 255 mila euro di crediti d´imposta inesistenti, appropriandosene ai dai danni dei suoi clienti. Alla donna sono stati ritirati i documenti di riconoscimento validi per l´espatrio in attesa di essere sentita dal giudice. I reati contestati vanno dall´appropriazione indebita alla truffa aggravata ed all´esercizio abusivo della professione, per aver continuato ad esercitare nonostante la sospensione dall’ordine dei commercialisti. I militari hanno eseguito, nei suoi confronti, un´ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari disposta dal gip. L´arresto è scattato a seguito delle accurate indagini svolte dalla guardia di finanza a seguito della denuncia di vari imprenditori che avevano segnalato di aver ricevuto richieste di pagamento di sanzioni ed imposte, già a suo tempo corrisposte alla professionista per il versamento all´erario.

E così è emerso che i controlli dell´agenzia delle entrate sarebbero stati elusi tramite la presentazione telematica di modelli F/24 con esposizione di fittizi crediti d´imposta che compensavano i debiti dei contribuenti. Sebbene nel 2016 la commercialista fosse stata sospesa dall´ordine professionale per sanzioni disciplinari, aveva continuato comunque ad esercitare abusivamente la professione di consulente fiscale-tributario, per poi trasferirsi in Germania.