Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 22 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 21:38 - Lettori online 469
RAGUSA - 03/02/2017
Cronache - Per fortuna solo tanto spavento per l’automobilista donna

Assoconsum: "Pietra si stacca da costone"

Un appello per la messa in sicurezza finora rimasto inascoltato Foto Corrierediragusa.it

«Una strada che resta pericolosa per gli automobilisti dal momento che nulla è stato fatto ed anzi un’auto in transito è stata colpita da una grossa pietra staccatasi dal costone (foto)": questa la denuncia dell’avvocato Rosario Nigro segretario provinciale dell´Assoconsum Ragusa, in merito al tratto di strada della statale 194 Ragusa Catania dal km 89 al km 91. La carente manutenzione in relazione alle reti metalliche di sicurezza dei costoni rocciosi che delimitano la strada, unitamente alle piogge dell´ultimo periodo, ha reso la percorrenza di tale tratto assolutamente rischiosa. "Proprio qualche giorno fa – si legge nella nota di Assoconsum – è emersa la disavventura di un automobilista donna che si è vista improvvisamente rotolare davanti a sé una pietra staccatasi dal costone, causando ingenti danni al suo veicolo, oltre ad un enorme e comprensibile spavento. Questo è l´ennesimo caso segnalato all´associazione che denota ancora una volta il pericolo quotidiano cui sono sottoposti gli automobilisti che utilizzano il tratto di strada in questione.

Eppure un intervento risolutore tarda ancora ad arrivare, nonostante – prosegue il comunicato – l´espressa diffida ad intervenire per la messa in sicurezza del tratto stradale in questione, datata circa un anno fa. Di fatto non è stato posto in essere alcun intervento. L´Assoconsum è pronta ad agire presso le opportune sedi anche collettivamente al fine di far dichiarare l´obbligo dell´Anas, in qualità di ente gestore, di mettere in sicurezza la sede stradale. A tal proposito si invitano i cittadini utenti – conclude la nota – a segnalare all´associazione gli eventuali disagi occorsi".