Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 18 Agosto 2017 - Aggiornato alle 0:00 - Lettori online 397
RAGUSA - 21/11/2016
Cronache - Operazione dei carabinieri

Mai acquistare smartphone rubati!

Si è ora alla ricerca dei ladri Foto Corrierediragusa.it

Mai comprare merce rubata. Ne sanno qualcosa le sette persone denunciate per aver acquistato a prezzi stracciati smartphone e cellulari di provenienza furtiva da soggetti poco raccomandabili. Questi ultimi, approfittando della distrazione di infermieri impegnati nel loro lavoro o di pazienti che avevano altro di cui preoccuparsi, avevano rubato i dispositivi all’ospedale «Maria Paternò Arezzo» di Ragusa Ibla. Nel frattempo i carabinieri hanno risposto con una mirata attività investigativa. E così, dall’analisi dei tabulati, è emerso che i telefoni rubati venivano utilizzati da 7 persone, tra cui una casalinga italiana, due sudafricani e due ragazze rumene che li avevano acquistati a cifre irrisorie da conoscenti. I militari, dopo aver identificato gli utilizzatori, hanno proceduto alla perquisizione delegata degli stessi e dei loro domicili, riuscendo a ritrovare la refurtiva che è stata recuperata per essere successivamente restituita.

Tutti e sette i detentori dei cellulari sono stati denunciati a piede libero per ricettazione, mentre, sulla scorta delle indicazioni fornite dagli indagati sui venditori dei cellulari, i militari continuano l’attività di indagine tesa a scoprire i materiali esecutori dei furti.