Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 22 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 16:20 - Lettori online 1049
RAGUSA - 16/11/2016
Cronache - Operazione dei finanzieri

Maxi sequestro di giocattoli pericolosi e non solo

Il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura Foto Corrierediragusa.it

Oltre 10 mila prodotti tra giocattoli, materiale elettrico,cd illecitamente duplicati e orologi con il marchio di fabbrica contraffatto sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in un esercizio commerciale di Ragusa. Le irregolarità riscontrate riguardano una serie di violazioni al «Codice del Consumo». Ad essere commercializzati erano prodotti «non sicuri», sprovvisti di certificazione ed etichettature relative alla loro provenienza e alla composizione merceologica, per un valore complessivo di circa 35 mila euro. L’operazione, ha portato nel dettaglio al sequestro di oltre 2 mila 600 confezioni di materiale elettrico, 5 orologi con il marchio di fabbrica contraffatto, 84 cd e soprattutto oltre 8 mila giocattoli privi del marchio della Comunità europea, delle indicazioni di provenienza, e delle caratteristiche informative minime per la tutela dei consumatori. Giocattoli quindi che potrebbero essere potenzialmente pericolosi per i bambini.

Il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura della Repubblica per frode in commercio, e segnalato alla Camera di Commercio di Ragusa, per le sanzioni pecuniarie che vanno da mille 500 a 10 mila euro. Resta alta l’attenzione delle Fiamme Gialle ragusane a «tutela dell’economia legale», visto che la vendita di prodotti non sicuri, oltre a minacciare la salute dei consumatori, sottolineano i militari, altera pesantemente il regolare funzionamento del mercato, penalizzando gli imprenditori onesti.