Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1367
RAGUSA - 01/09/2016
Cronache - Nella rete dei militari è finito un nordafricano

Lotta allo spaccio: un arresto a S. Croce e 2 sequestri

Le indagini proseguono per identificare due giovani Foto Corrierediragusa.it

I carabinieri di Ragusa e Santa Croce hanno operato due sequestri di hashish e marijuana e hanno arrestato uno spacciatore. A Santa Croce Camerina ai militari già era sfuggito un soggetto nordafricano qualche giorno addietro, allorquando una pattuglia s’era fermata per controllare dei soggetti nella zona dove solitamente si spacciano hashish e marijuana. Lo sconosciuto era fuggito alla vista dei militari che però lo avevano riconosciuto. Il sospetto è stato difatti individuato poco dopo: l´uomo si era liberato di dosi di droga poi recuperata dai militari. Il nordafricano ha quindi strattonato i militari e li ha minacciati. Accompagnato in caserma e sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici, l´uomo è stato identificato in Nwali Mouez, 21enne libico disoccupato, con precedenti di polizia. Quindi, d’intesa con il pubblico ministero Monica Monego, l´uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la casa di un parente a Santa Croce. Il 21enne deve rispondere di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza e minaccia a un pubblico ufficiale. Gli sono stati sequestrati undici grammi di hashish divisi in 6 stecchette e la somma di 59 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio.

Nel frattempo a Ragusa una analoga operazione è stata effettuata tra via Roma e piazza San Giovanni, dove militari in borghese erano appostati per cercare di «pizzicare» gli spacciatori in flagranza di reato. A un certo punto hanno notato un movimento d’intesa sospetto tra alcuni giovani minorenni. Due di essi, un ragazzo e una ragazza, si erano quindi allontanati lungo via Sant’Anna. Visto che l’altro gruppo si era disperso, i militari avevano sospettato che la droga l’avessero i primi due e hanno provato a raggiungerli. In un garage vuoto c’era una borsa. Apertala i militari hanno trovato della droga: 35 grammi di marijuana, parzialmente già confezionata, e dieci grammi di hashish. I carabinieri non sono riusciti a rintracciare i due sospettati e al momento stanno cercando d’identificarli tramite testimoni. Nel frattempo quindi la droga è stata dunque sequestrata con reato ad opera d’ignoti.