Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 787
RAGUSA - 26/08/2016
Cronache - La richiesta della polizia al prefetto

Espulsi dal territorio italiano 7 scafisti

In totale dall’inizio dell’anno ne sono stati espulsi 162 Foto Corrierediragusa.it

La Polizia di Stato ha richiesto al Prefetto di Ragusa di procedere all’espulsione, con accompagnamento alla frontiera, di sette scafisti di diverse nazionalità. Gli stessi, 4 sudanesi, 2 nigeriani ed un tunisino, erano stati tratti in arresto a seguito delle indagini esperite successivamente agli sbarchi avvenuti il 29 luglio e il 22 agosto 2016 a Pozzallo, nel corso delle quali era stato accertato come ognuno di essi avesse avuto un compito durante il viaggio che li ha portati in Italia. I sette, di età compresa tra i 20 e i 33 anni, erano stati immediatamente sottoposti a fermo di polizia giudiziaria giacché considerati responsabili del reato di cui all’art.12 del Dlgs. 286/98. Venute meno le esigenze cautelari e scarcerati nella giornata di giovedì, avuto il nulla osta all’espulsione, gli stessi sono stati accompagnati in Questura, dove il Questore di Ragusa, come accennato, ha richiesto al Prefetto di procedere all’immediata espulsione dei sette scafisti.

Con l’espulsione dei sette scafisti, eseguita giovedì scorso, sono 162 i cittadini stranieri, di varie nazionalità, non in regola con le norme per il soggiorno sul territorio nazionale che sono stati espulsi dal territorio dello Stato, tra espulsioni con accompagnamento alla frontiera, trattenimento presso i Cie o destinatari di ordine di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, nell’arco dei primi otto mesi del 2016.