Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 740
RAGUSA - 15/07/2016
Cronache - E’ successo in viale Europa

Fiamme in garage: palazzo evacuato

Per fortuna nessun ferito grazie al tempismo ed al coraggio dei poliziotti Foto Corrierediragusa.it

Notte di intenso lavoro per gli uomini dell’ufficio volanti della questura di Ragusa e per i poliziotti dell’ufficio prevenzione crimine di Catania che sono stati impegnati nelle attività di soccorso dei residenti di una palazzina in viale Europa, invasa dal fumo a causa di un incendio che si è sprigionato al piano terra, all’interno di un garage che sarebbe stato adibito ad abitazione senza le necessarie autorizzazioni. Senza esitazione i poliziotti si sono introdotti nello stabile, riuscendo a portare in salvo prima un’anziana donna 90enne disabile che è stata trasportata all’esterno su una sedia di fortuna, e poi un’altra anziana donna ultra 80enne, pure lei con difficoltà di deambulazione. Nel frattempo i vigili del fuoco hanno domato le fiamme mentre i poliziotti hanno continuato l’opera di evacuazione portando in salvo altre sette persone, tra cui una famiglia con due bambini di 4 e 7 anni.

Le ambulanze hanno trasportato al pronto soccorso di due inquilini per accertamenti dovuti alle esalazioni di fumo: entrambi sono stati poi dimessi. Il locale è stato sottoposto a sequestro in attesa degli accertamenti sulle possibili cause scatenanti dell’incendio a cura del personale dei vigili del fuoco. Pare comunque che le fiamme si siano originate dal cortocircuito di un quadro elettrico. Il coraggio e il tempismo dei poliziotti coordinati dal commissario capo Filiberto Fracchiolla hanno dunque permesso di scongiurare serie conseguenze agli abitanti del palazzo, che, essendo agibile, hanno potuto fare rientro nelle rispettive abitazioni.