Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 558
RAGUSA - 22/06/2016
Cronache - I velivoli hanno effettuato 50 lanci d’acqua

Vasto incendio divora 50 ettari di terreni

Hanno lavorato in sinergia vigili del fuoco e corpo forestale Foto Corrierediragusa.it

Ha divorato oltre 50 ettari tra macchia mediterranea, campi di grano e boscaglia in terreni demaniali e privati il vasto incendio sviluppatosi poco prima di mezzogiorno di mercoledì tra le contrade San Giacomo e Montesano, nei territori di Ragusa e Modica. Vigili del fuoco e operatori del corpo forestale hanno lavorato alacremente per avere ragione delle fiamme, alimentate dal vento di scirocco. Per fortuna il fuoco non ha lambito le numerose masserie disseminate nella zona, grazie al tempestivo intervento dei pompieri e degli uomini della forestale che hanno tagliato la linea del fuoco. L´intervento è risultato difficoltoso a causa della zona impervia. Oltre alle squadre a terra dei vigili del fuoco, sono intervenute pure 6 autobotti da mille litri e 3 mila litri, 33 operai antincendio e 8 unità di personale in divisa del corpo forestale della Regione Siciliana. E´ stato richiesto anche l´intervento di 3 velivoli antincendio, di cui un Canadair e 2 elicotteri che hanno effettuato 50 lanci d´acqua, consentendo un successivo intervento da terra più agevole per il completo spegnimento dei focolai da parte dei vigili del fuoco. Non si conosce ancora la causa del rogo i cui danni sono ingenti, ma non è al momento esclusa alcuna pista, compresa quella dolosa, come accaduto la settimana scorsa in territorio di Monterosso Almo, sempre negli Iblei, e nel resto della Sicilia.

Nella foto un elicottero in azione a San Giacomo, dove le fiamme si sono sviluppate con particolare intensità