Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 559
RAGUSA - 02/06/2016
Cronache - La denuncia del sacerdote mise in moto i carabinieri che avviarono le indagini

Estorceva denaro a un prete di Ibla: condannato a 5 anni

Imputato il palermitano 55enne Orazio Maugeri Foto Corrierediragusa.it

Condanna a 5 anni di reclusione per Orazio Maugeri, il palermitano 55enne già noto per vari reati e accusato di aver minacciato con una pistola persino un sacerdote, allo scopo di farsi consegnare 700 euro al mese, dopo i primi aiuti economici concessi dal prelato. La condanna è stata inflitta dal gup Claudio Maggioni al termine del processo celebratosi col rito abbreviato in udienza preliminare. Il pm Monica Monego aveva chiesto la condanna dell’imputato a un anno in meno, in considerazione delle attenuanti date dalla parziale restituzione del denaro al sacerdote. Furono i carabinieri, camuffatisi da turisti, ad inchiodare Maugeri alle proprie responsabilità, dopo che il parroco denunciò ad un maresciallo le continue richieste di soldi da parte dell’uomo, in un primo momento aiutato in maniera volontaria dello stesso prete, che non avrebbe mai immaginato di infilarsi in quella spirale di intimidazioni messe in atto dal 55enne per spillargli soldi. Quando l’uomo si presentò ancora una volta al prete, ottenendo una banconota da 50 euro, i carabinieri appostati dopo aver concordato tutto col parroco, lo fermarono. L’uomo aveva con sé un coltello a serramanico e nella propria abitazione fu trovata la pistola mostrata in passato al prete per intimidirlo. Si trattava di una scacciacani semiautomatica che per funzionamento, forma e peso, era identica alla Beretta 92 in uso ai carabinieri e alle altre forze dell’ordine e forze armate.