Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 1029
RAGUSA - 15/03/2016
Cronache - Si recava in loco dai commercianti

Recuperava crediti per conto terzi

Violate le restrizioni alle quali era sottoposto Foto Corrierediragusa.it

Recuperava crediti, con metodi poco ortodossi, per conto terzi: un sorvegliato speciale di 70 anni, Salvatore Amaddio, è stato arrestato dalla polizia con l´accusa di estorsione ai danni di alcuni commercianti, che avrebbe commesso contravvenendo agli obblighi ai quali era sottoposto. L´uomo, come accennato, usando minacce avrebbe recuperato crediti per conto di altri. L´arresto è stato convalidato e l´uomo è stato posto agli arresti domiciliari. Essendogli stata ritirata la patente, l´uomo si recava negli esercizi commerciali insieme con la moglie, che guidava l´auto. Amaddio è stato in passato già arrestato in diverse operazioni antimafia: nel 2002 era finito in manette con l´accusa di associazione mafiosa finalizzata alle estorsioni, reato per il quale era stato condannato nel 2007. Ora è stato bloccato a Santa Croce Camerina appena uscito da un negozio dove era andato a riscuotere insieme alla moglie. Se non trovava soldi in cassa l´uomo aspettava fino a quando non entravano clienti, per poi prendere il contante appena incassato dal commerciante di turno. Le vittime hanno riferito agli investigatori che Amaddio aveva intimato loro di dover consegnare a lui il denaro di un debito contratto con un´altra persona e che, in caso contrario, avrebbe "Mandato i ragazzi della sua squadra".