Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 305
RAGUSA - 22/02/2016
Cronache - Identificato l’autore del raggiro, allo stato irreperibile

Truffa della moto a un napoletano

I carabinieri proseguono nelle indagini Foto Corrierediragusa.it

Raggira l’incauto compratore facendosi consegnare 150 euro di caparra per un motocicletta mai consegnata, ma lo beffa facendogli fare due viaggi a vuoto fino a Marina di Ragusa prima dal Napoletano, dove la vittima risiede e lavora in una concessionaria di veicoli usati, e poi da Enna, dove sempre la vittima si trovava dopo il primo viaggio a vuoto. Furioso e ci mancherebbe altro, il raggirato ha denunciato i fatti ai carabinieri della stazione di Marina di Ragusa che ci hanno messo poco a risalire al truffatore col senso dell’umorismo. Si tratta di un 22enne di Licata, R.G., allo stato irreperibile, già noto per simili reati, e quindi denunciato in attesa di essere rintracciato dai militari. Tutto era cominciato la settimana scorsa, quando su un celebre sito web di annunci era stata pubblicata dal truffatore l’inserzione per la vendita di una motocicletta usata. Il rivenditore di veicoli del territorio di Napoli aveva visto l’annuncio e, ritenendolo interessante, aveva contattato il venditore. I due si erano accordati sul prezzo e sulle modalità di ritiro del veicolo a Marina di Ragusa. Il compratore aveva quindi anticipato una caparra di 150 euro, accreditandoli sulla carta di credito ricaricabile del venditore truffatore. Poi sono saltati fuori gli altarini. Nel corso delle indagini i militari hanno scoperto che l’inserzionista truffatore aveva imbrogliato già otto persone nell’isola riuscendo a vendere, dall’agosto 2015 ad oggi, sette auto in diverse regioni del Paese, e addirittura un pappagallo, oltre alla fantomatica moto. Occhio dunque alle offerte troppo allettanti, perchè il raggiro è sempre dietro l’angolo.