Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 559
RAGUSA - 20/08/2008
Cronache - Ragusa - La carcassa era in avanzato stato di decomposizione

Mucca incaprettata rinvenuta
al largo di Marina di Ragusa

Il bovino aveva le zampe legate con una corda e un peso al collo Foto Corrierediragusa.it

Una mucca incaprettata ed in avanzato stato di decomposizione è stata rinvenuta stamani da un gruppo di diportisti a 5 miglia al largo di Marina di Ragusa. Il bovino aveva le zampe legate con una corda e un peso attaccato al collo per mantenere la carcassa sul fondo marino. Ma evidentemente il masso non era abbastanza pesante e la carcassa è tornata a galla.

I diportisti, a bordo di una piccola barca a motore, stavano per sbattere contro la carcassa del povero animale. Solo una repentina manovra ha evitato il peggio. Gli increduli diportisti hanno avvertito la Guardia costiera che, tramite una motovedetta, ha recuperato la carcassa del bovino.

La mucca era stata legata per impedire ogni movimento e il masso era stato attaccato al collo del povero animale per farlo affogare in breve tempo. A giudicare dallo stato di decomposizione, l´animale doveva trovarsi in acqua da almeno una settimana. Quasi certamente il bovino è stato scaricato in acqua da una nave. Ma perchè? La carcassa sarà sottoposta ad esami accurati nei laboratori preposti per accertare eventuali presenze di virus o altro. In ogni caso nessun pericolo per i bagnanti visto che la carcassa del bovino si trovava piuttosto al largo rispetto al tratto di mare dove solitamente si prende il bagno.