Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 653
RAGUSA - 20/08/2008
Cronache - Ragusa - Contollo del territorio della Sezione volanti con 4 denunce

Ragusa: lite con pistola giocattolo

Due distinte operazioni alla periferia del capoluogo e a Marina.
Durante un litigio uno dei contendenti ha estratto l’arma
Foto Corrierediragusa.it

Giornata intensa, quella di martedì, per la polizia. Personale della sezione volanti, diretti dal commissario capo Marzia Giustolisi, nel corso di due distinte operazioni ha denunciato in stato di libertà, 4 persone: S.A. pregiudicato ragusano di anni 21, P.D. pregiudicato ragusano di anni 42, O.R. di anni 53, O.G. di anni 23 entrambi ragusani e incensurati, resisi responsabili rispettivamente di ricettazione e furto le prime due, di minaccia a mano armata, violenza privata e percosse la terza mentre l’ultima di violenza privata e tentate percosse.

Il primo intervento a Ragusa in viale Europa quando, durante uno dei numerosi posti di controllo effettuati in città, veniva fermato un ciclomotore sul quale viaggiavano i due noti pregiudicati S.A. e P.D.; sul veicolo vi era apposta una targa smontata da un veicolo rubato nel 2006 a Ragusa e il cui titolare aveva presentato denuncia in questura.

Dalle prime indagini si accertava che S.A. aveva ricevuto la targa da P.D. Per quest´ultimo è scattata la denuncia per furto mentre S.A. è stato denunciato per ricettazione. Il veicolo su cui viaggiavano i due è stato sequestrato per ulteriori accertamenti.

Il secono intervento delle volanti si è registrato nelle campagne di Marina di Ragusa, nei pressi di contrada Castellana, per una lite che era stata segnalata al 113, durante la quale una delle persone coinvolte aveva estratto una pistola, risultata essere un´arma giocattolo priva del tappo rosso di sicurezza.

Dalle prime indagini si accertava che O.R., nel corso della lite nata per futili motivi, aveva estratto la pistola minacciando altre due persone; inoltre aveva ostruito con la sua un’autovettura l’uscita del veicolo delle controparti le quali, per mettere fine alla lite, volevano andar via a bordo della propria auto. Alla lite ha partecipato, in concorso con O.R., anche O.G. il quale però ha commesso solamente il reato di violenza privata e tentate percosse, rimanendo estraneo alle minacce con la pistola.

Il personale della Sezione Volanti ha altresì effettuato numerosi posti di controllo nel centro storico, nelle zone periferiche e nella fascia costiera; sono state monitorate le varie vie di uscita e di ingresso della città; nel corso dell´attività sono state controllati parecchi veicoli, una carta di circolazione è stata ritirata e un motociclo è stato sottoposto a fermo amministrativo in quanto il conducente circolava privo del casco.

Inoltre sono state controllate nelle rispettive abitazioni 16 persone sottoposte agli arresti domiciliari e alla sorveglianza speciale della pubblica sicurezza.