Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 633
RAGUSA - 25/01/2016
Cronache - I militari dell’arma impegnati su tutto il territorio

Controlli a Ragusa, Modica e Vittoria: 2 arresti

Le manette sono scattate per un 22enne e per un 19enne Foto Corrierediragusa.it

Un pregiudicato vittoriese è stato arrestato dai carabinieri. Si tratta di Michele Marinelli, 22 anni, sorpreso con oltre 50 grammi di cocaina.
In particolare, tra Vittoria e Chiaramonte Gulfi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno passato al setaccio numerose abitazioni, controllando anche i mezzi che transitavano in contrada Roccazzo: una Citroen C2, che sfrecciava a forte velocità, è stata fermata da una pattuglia. I militari, insospettiti dall’atteggiamento del guidatore, hanno sottoposto a perquisizione personale il conducente e hanno estesa l’ispezione anche a tutta l’autovettura. All’interno, abilmente nascosta, i carabinieri hanno rinvenuto un sacchetto in plastica termosigillato contenente oltre 50 grammi di cocaina in pietra, quindi allo stato puro. Marinelli è stato trovato in possesso anche di contanti di piccolo taglio, ritenuti provento dell’attività illecita: droga e denaro sono stati sottoposti a sequestro penale. Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Ragusa.

I CONTROLLI DEI CARABINIERI A RAGUSA
Servizio a largo raggio di controllo del territorio da parte dei militari della compagnia di Ragusa che, a partire dalle prime luci dell’alba, hanno passato al setaccio le abitazioni di soggetti con precedenti penali o sottoposti a misure restrittive della libertà personale e hanno eseguito numerosi controlli lungo le strade principali, e presso i luoghi comunemente conosciuti come piazze di spaccio. L’esito di tali controlli, è stato il rinvenimento e il conseguente sequestro di numerose dosi di sostanza stupefacente di vario tipo, in particolare cocaina, ossia una sostanza stupefacente classificata come pesante, per i gravissimi danni che il suo uso può causare alla salute. In totale sono state rinvenute oltre 20 dosi di stupefacenti, scovate nei posti più impensabili, quali doppi fondi di borse, intercapedini tra i cassetti dei mobili e anche pertugi nei cofani di autovetture, visto che oltre a perquisizioni nelle abitazioni, sono state effettuate anche perquisizioni veicolari e personali a bordo di autovetture, fermate nel corso di posti di blocco specificatamente predisposti sulle principali arterie urbane ed extra – urbane del territorio, oppure bloccate nel corso di controlli volanti di auto con a bordo soggetti già noti ai militari per i loro precedenti penali. I soggetti trovati in possesso delle dosi di sostanze stupefacenti rinvenute e sequestrate, sono stati segnalati alla locale Prefettura come assuntori di tali sostanze, con le conseguenti sanzioni amministrative previste in tali casi, quali il ritiro della patente di guida e la sospensione della validità per l’espatrio dei loro documenti. Inoltre, nel corso della perquisizione nell’autovettura di uno dei soggetti segnalati come assuntori di stupefacenti, è stata anche rinvenuto un coltello a serramanico di genere vietato che è stato sequestrato, mentre il giovane che lo deteneva è stato denunciato in stato libertà all’Autorità Giudiziaria per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Altra denuncia in stato di libertà effettuata nel corso del servizio, è stata quella di un incensurato residente a Modica che, recatosi presso il negozio di Brico Center di Viale delle Americhe, anziché acquistare regolarmente gli attrezzi di cui aveva bisogno, ha pensato bene di rubarli, nascondendoli negli indumenti. Per sua sfortuna, però, è stato scoperto e non ha potuto far altro che ammettere le sue responsabilità. La merce, invece, è stata interamente restituita dai Carabinieri ai titolari del negozio.

OPERAZIONE ANTIDROGA A MODICA
I carabinieri della compagnia di Modica hanno eseguito uno specifico servizio antidroga nella zona di Modica centro ove alcuni residenti hanno segnalato episodi di spaccio. I militari dell’arma hanno passato al setaccio tutto il quartiere, effettuando serrati controlli nei luoghi maggiormente frequentati e punto di ritrovo di giovani nonché nelle zone più isolate. Il bilancio è di un uomo denunciato per spaccio di sostanza stupefacente, altri due giovani segnalati alla prefettura di Ragusa per uso personale, sequestrati diversi grammi di cocaina e hashish, controllati 2 esercizi pubblici, eseguite 14 perquisizioni complessive e 26 persone identificate. Nel corso del servizio antidroga, infatti, i carabinieri hanno notato N.R., 33enne, marocchino, già noto alle forze di polizia, che a piedi camminava per i vicoli del centro cittadino tenendo un atteggiamento sospetto. Dopo averlo pedinato, i militari dell’Arma si sono avvicinati per controllarlo e lo stesso ha provato ad accelerare il passo al fine di sottrarsi al controllo ma è stato subito fermato. L´uomo è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di circa 1,5 grammi di hashish e di 400 euro in contanti nascosti in una tasca dei pantaloni. Successivamente, i carabinieri hanno esteso il controllo anche nell’abitazione del soggetto fermato ed hanno rinvenuto, nascosti in un armadio, due involucri in cellophane contenenti complessivi 4 grammi di hashish. In considerazione del quantitativo sequestrato dai carabinieri, lo straniero è stato denunciato a piede libero per il reato di detenzione ai fini di spaccio. Inoltre, nel corso del servizio antidroga, gli uomini dell’arma hanno controllato altri due giovani nei pressi di un esercizio commerciale del centro e, dopo averli sottoposti a perquisizione personale, li hanno trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina rispettivamente per un peso di circa 0.4 e 0.3 grammi, quindi, entrambi sono stati segnalati all’ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale. Al termine del servizio antidroga, i Carabinieri hanno sequestrato tutto lo stupefacente rinvenuto.

ARRESTATO IL 19ENNE GIANLUCA ZAGO
Blitz antidroga dei carabinieri che hanno arrestato Gianluca Zago, vittoriese di 19 anni. Il ragazzo, nel corso della perquisizione domiciliare e delle pertinenze dell’abitazione, è stato trovato in possesso di quasi 20 grammi di hashish, suddivisi in 5 dosi, oltre a materiale per il confezionamento e una prima dose rinvenuti all’interno della camera da letto, mentre le altre dosi erano in cucina. Inoltre, sono stati recuperati 30 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute provento dell’attività di spaccio: il tutto è stato sottoposto a sequestro penale. Il giovane, con precedenti penali specifici, è stato sottoposto ai domiciliari per il reato di spaccio. Durante il servizio, di controllo è stato segnalato alla prefettura iblea quale assuntore di droga un 28enne, Z.F., sorpreso nel corso di una perquisizione personale con 5 grammi di hashish.