Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1311
RAGUSA - 23/01/2016
Cronache - Il tunisino fece sbarcare al porto 300 disperati

Lo scafista dei record patteggia 2 anni

La sua piena confessione è stata dunque determinante per ottenere una pena decisamente lieve Foto Corrierediragusa.it

Patteggiamento della pena per lo scafista tunisino reo confesso autore dello sbarco di clandestini più «affollato» mai verificatosi sulle coste iblee. Si tratta del 33enne Slim Mbarek, che lo scorso novembre fece sbarcare al porto di Pozzallo 300 disperati, un carico umano composto da 277 uomini, 11 donne, di cui un paio in stato di gravidanza, e 12 minorenni, di cui 2 a suo tempo ricoverati: uno in quanto diabetico, e l’altro per evidenti sintomi di disidratazione. Il «caronte» dell’immigrazione clandestina, che aveva confessato ogni responsabilità, è stato quindi giudicato in udienza preliminare dal gup Andrea Reale, che ha applicato la pena di due anni di carcere concordata tra il difensore, l’avvocato Carlo Ottaviano, e il pm Marco Rota. Mbarek deve altresì pagare una multa record di un milione 400 mila euro. Grazie al contributo dei terrorizzati passeggeri fu fin da subito possibile raccogliere gravi indizi di reato a carico del tunisino, che, messo alle strette, vuotò il sacco. La sua piena confessione è stata dunque determinante per ottenere una pena decisamente lieve.

Nella foto Mbarek nel momento dell´arresto


giustizia made in italy
24/01/2016 | 10.32.24
Palù

Le solite buffonate italiane, una condanna che è pari ad una assoluzione.
Sistema giuridico italiano ridicolo come sempre!


l´impunità assoluta
23/01/2016 | 11.24.11
gianni

come al solito il nostro sistema penale è ridicolo oltre ogni limite: 2 anni di carcere che non farà mai e una multa enorme che non pagherà mai, neanche se volesse... risultato: l´impunità assoluta!