Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1132
RAGUSA - 21/12/2015
Cronache - Passaggio tecnico nell’udienza preliminare sull’omicidio Loris

La Panarello vuol restare in ospedale

Il gup, dopo aver preso atto della richiesta della donna, ha dunque aggiornato l’udienza preliminare al prossimo 17 marzo Foto Corrierediragusa.it

Giuramento dei periti nel passaggio meramente tecnico dell’udienza preliminare a carico di Veronica Panarello, la madre 27enne di Santa Croce Camerina accusata di aver ucciso il figlio Loris nascondendone poi il cadavere in contrada Vecchio Multino. Hanno giurato i periti nominati dal gup Andrea Reale: si tratta del medico psichiatra Eugenio Aguglia di Catania e dello psicopatologo Roberto Catanesi di Bari. Intanto il difensore della Panarello, l’avvocato Francesco Villardita, ha nominato due consulenti di fiducia per la perizia psichiatrica della sua assistita: si tratta del medico psichiatra Pietro Pietrini e del professor Giuseppe Sartori, docente ordinario di psicologia fisiologica e psicobiologia all’università di Padova. Anche il difensore di parte civile Daniele Scrofani, che rappresenta il padre di Loris, Davide Stival, nonché sua madre, ha nominato due consulenti di fiducia: il medico Giuseppe Catalfo di Catania e la psicopatologa Maria Costanzo, pure lei di Catania. La perizia psichiatrica su Veronica Panarello è stata fissata al prossimo 11 gennai. Quest’ultima, presente in aula nel tribunale di Ragusa, ha chiesto al giudice di poter restare nell’ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese, dov’era stata trasferita qualche settimana fa dal carcere di Agrigento per evidenti sintomi di depressione. Il gup, dopo aver preso atto della richiesta della donna, ha dunque aggiornato l´udienza preliminare al prossimo 17 marzo.