Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1017
RAGUSA - 07/10/2015
Cronache - Sette condanne del gup in udienza preliminare

Condannati imputati operazione "Zatla"

Uno degli imputati era stato raggiunto da due provvedimenti cautelari Foto Corrierediragusa.it

Sette condanne sono state comminate dal gup del tribunale di Ragusa Claudio Maggioni ad altrettanti imputati allora coinvolti nell´operazione antidroga «Zatla» e quindi accusati di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli imputati facevano parte di due gruppi, uno che operava tra Ispica e Pozzallo e l´altro a Vittoria, e specializzati nello spaccio di droga, come emerse dalle indagini condotte dai carabinieri nel 2014. Ha patteggiato due anni di reclusione, con la sospensione condizionale, l’ispicese Rosario Denaro, 22 anni; condannata Franca Giallongo, 50 anni, ad un anno di reclusione, pena sospesa, mentre è stata assolta la figlia Giusy Gieri, 23 anni. Due anni e quattro mesi sono stati inflitti al 29enne Makrem Zahi; quattro anni e otto mesi per Hicham El Adassi, di 37 anni; un anno e quattro mesi per il 19enne El Khayali; cinque anni, otto mesi e 34 mila euro di multa inflitti a Rachid Mejjoudovi, 41 anni; cinque anni e 28 mila euro di multa per l’altro marocchino, Hicham Mejjoudovi.

Zahi era stato raggiunto da due provvedimenti cautelari perchè secondo l’accusa era operante sia a Vittoria che ad Ispica.