Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1522
RAGUSA - 21/09/2015
Cronache - Un 78enne di Chiaramonte aveva tentato di farla finita gettandosi nel vuoto

Aspirante suicida penzola dal ponte

L’uomo è stato quindi trasportato in ospedale per le necessarie cure Foto Corrierediragusa.it

Un aspirante suicida resta penzolante nel vuoto, trattenuto da un paio di passanti, fino all’arrivo dei vigili del fuoco che lo issano con una corda traendolo in salvo. Poteva sfociare in tragedia il tentativo di suicidio di un pensionato 78enne di Chiaramonte Gulfi che ieri sera voleva farla finita lanciandosi dal ponte di San Vito, già teatro di simili e macabri episodi. Per fortuna la prontezza di spirito dei presenti, che hanno notato l’uomo scavalcare il parapetto, ha evitato il peggio. Mentre un paio di uomini trattenevano il 60enne per i vestiti, qualcuno ha chiamato i pompieri che sono arrivati in pochi minuti assieme ad una pattuglia della sezione volanti. Dopo aver attaccato i ramponi di una scala al parapetto del ponte, un vigile del fuoco si è calato, cingendo una corda ai fianchi dell’aspirante suicida, che è stato dunque tirato su. Poi l’uomo, in evidente stato confusionale, è stato trasportato con l´ambulanza del 118 in ospedale per le necessarie cure.

Un fuori programma per fortuna dagli esiti non tragici che ha calamitato l’attenzione degli sconvolti astanti: a un paio di loro, dotati di notevole sangue freddo, il 78enne deve certamente la vita.