Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1081
RAGUSA - 16/09/2015
Cronache - Parcheggiava l’auto nei posti riservati ai portatori di handicap

Diversamente abile ma abilmente ladro

I poliziotti hanno recuperato merce per un valore di 200 euro
Foto CorrierediRagusa.it

Il bisogno aguzza l’ingegno e, con un pizzico di cinismo, si può anche farla franca, almeno per un po’, specie se si sfruttano gli eventuali handicap fisici nientemeno che per rubare. E così un insospettabile e almeno all’apparenza innocuo diversamente abile 42 enne incensurato di Siracusa, con residenza in Germania, aveva scelto come suo «territorio di caccia» il Centro commerciale ibleo di via Achille Grandi. Parecchi i negozi depredati dal disabile, che parcheggiava l’auto nel posto riservato ai portatori di handicap del centro commerciale, dirigendosi poi con la sua sedia a rotelle verso i negozi da «alleggerire». I furti non sono però sfuggiti all’occhio elettronico delle videocamere di sorveglianza che hanno immortalato il disabile mentre nascondeva la merce in una tasca ricavata sulla spalliera della carrozzina (foto). Nel «nascondiglio» il disabile riusciva ad infilare di tutto: capi di abbigliamento, scarpe, bigiotteria e articoli elettronici. Dopo essere stati avvisati dai commessi, gli agenti della sezione volanti hanno pedinato il diversamente abile fino alla sua auto, nel cui portabagagli ha depositato la merce rubata e nascosta nella sedia a rotelle.

L’uomo è stato dunque bloccato dai poliziotti che hanno trovato merce rubata per un valore di 200 euro già restituita ai proprietari. Per il diversamente abile è invece scattata la denuncia per furto aggravato.


dipende un corno
17/09/2015 | 20.15.53
eldiablo

Il codice penale punisce il reato e non si occupa del perché il ladro rubi. Se dobbiamo indagare le vicende umane, allora dovremmo conoscere anche quali effetti distruttivi ha sulla persona offesa il fatto del ladro. Altrimenti la catena causale non finisce più e al ladro si dovrebbero imputare anche gli effetti secondari. Questa è logica elementare.


Dipende
17/09/2015 | 8.20.20
Emanuele

Dipende, non bisogna giudicare se non si conoscono le vicende umane di quest´uomo. Ti è venuto in mente che magari potrebbe forse essere un disperato dializzato da dieci anni che non può lavorare, con figli a carico e con una pensione di invalidità di 300 euro? Poi magari non è così ed è un falso invalido ma prima di metterlo alla gogna sarebbe bene essere informati.


Dis/abile?
16/09/2015 | 18.53.27
eldiablo

A me sembra molto ABILE (nel rubare), per cui toglietegli la pensione di invalido!