Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1036
RAGUSA - 01/09/2015
Cronache - I controlli delle fiamme gialle

Arancini di Montalbano? Macchè! Solo arancinotti

Sotto sequestro anche sigarette di contrabbando Foto Corrierediragusa.it

Non erano "Arancini di Montalbano" ma ben più anonimi macchinari non a norma per prepararli i 25 "Arancinotti" sequestrati dalle fiamme gialle per la violazione della normativa a tutela del «Made in Italy». Si tratta di prodotti contraffatti che poco o nulla hanno a che vedere con le tecniche di preparazione degli arancini originali della tradizione siciliana. Nel settore del contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati 20 grammi di hashishe 5 grammi di marijuana e segnalati all’autorità prefettizia 8 giovani assuntori di droga.
Sono state rilevate 3 violazioni al codice della strada che hanno portato al ritiro di due patenti di guida. È stata sottoposta a sequestro un’area di 11 mila metri quadri adibita a discarica abusiva contenente circa 90 tonnellate di lana di roccia utilizzata prevalentemente nel settore edile: per questo motivo sono stati denunciati 2 soggetti.

Inoltre sono stati sottoposti a sequestro 620 grammi di sigarette sprovviste del contrassegno dei Monopoli di Stato, importate illecitamente da un soggetto di nazionalità tunisina. In particolare, i finanzieri della Tenenza di Vittoria hanno fermato un’autovettura sospetta in una zona periferica di Acate. Le minuziose ricerche all’interno del veicolo hanno permesso di rinvenire due «doppi fondi», appositamente creati, dove erano nascosti 31 pacchi di sigarette. Il responsabile è stato denunciato alla procura della Repubblica per aver commesso il reato di «contrabbando di tabacchi lavorati esteri», sanzionato dal testo unico sulle leggi doganali e le stecche di sigarette sono state sottoposte a sequestro.